Un defibrillatore “pubblico” per le zone rurali

Chiaravalle, Venerdì 29 Dicembre 2017 - 11:50 di Redazione

Un defibrillatore da mettere al servizio dei cittadini residenti nelle popolose zone rurali. L'amministrazione comunale di Chiaravalle Centrale lo riceverà in dono domani, sabato 30 dicembre, alle ore 16, nel corso di una manifestazione pubblica che si svolgerà presso l'ex scuola primaria di contrada “Pellegrino”. L'iniziativa, promossa dalla Consulta giovanile, dal Lions Club e dal Leo Club di Soverato, vedrà gli interventi di: Saverio Barbieri, presidente della Consulta giovanile di Chiaravalle, del sindaco Domenico Donato, della consigliera delegata alle politiche sociali, Elisa Fera, del presidente del Leo Club di Soverato, Davide Macrì, del presidente del Lions Club di Soverato, Francesco Pugliano. Seguirà un rinfresco per i partecipanti. L’importanza di installare e avere a disposizione un defibrillatore automatico è provata da tempo. L’unico trattamento efficace di un arresto cardiaco causato da fibrillazione ventricolare o tachicardia ventricolare senza polso è una rapida defibrillazione. Questo trattamento è efficace se eseguito durante i primi minuti successivi ad un arresto cardiaco improvviso. Ogni anno, in Italia, muoiono circa 60.000 persone a causa di un arresto cardiaco e la letteratura scientifica ha dimostrato che, in questi casi, un intervento di primo soccorso rapido ed adeguato può ridurre del 30 per cento circa questi decessi: ogni minuto, pertanto, è di vitale importanza. Non a caso, dunque, Leo Club e Lions hanno avviato una campagna per promuovere la diffusione e l’utilizzo dei defibrillatori nei luoghi pubblici su tutto il territorio comprensoriale. 



Testata Registrata al Tribunale Catanzaro N.R. 1078/2011 N.R.S. 12   |   Direttore Responsabile Alessandro Manfredi   |   P.Iva 03453040796 Media Web srls
Tutti i diritti riservati ©   |   Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - ROC NR. 21658 2code 2code